Make Sense Campaign


Nata nel 2013 per rispondere alla mancanza di conoscenza nel grande pubblico relativamente alle patologie oncologiche del distretto cervico-cefalico e per aumentare la consapevolezza dell'importanza della prevenzione presso le realtà deputate, la campagna Make Sense è un’iniziativa unica ed emozionante promossa dalla Società Europea dei Tumori Testa Collo (European Head and Neck Society, EHNS), di cui in Italia è promotore l'AIOCC

Con questa iniziativa, EHNS mira a educare alla prevenzione ed aumentare la consapevolezza dei sintomi legati ai tumori della testa e del collo, promuovendo un tempestivo ricorso al medico per una diagnosi precoce che può aiutare a migliorare la prognosi nei pazienti affetti dalla malattia. 
L'educazione alla prevenzione passa attraverso l'adozione di stili di vita corretti, che limitano l'insorgenza dei tumori (tra i maggiori fattori di rischio infatti si annoverano fumo e alcool). 
La comprensione dei segni e dei sintomi della malattia sono necessari per il ricorso al medico per una diagnosi precoce e il tempestivo rinvio al medico specialista. Secondo le ricerche, infatti, ricorrere tempestivamente al consulto del medico permette ai pazienti di raggiungere un tasso di sopravvivenza dell’80-90%, contro un'aspettativa di vita di 5 anni per i pazienti con malattia diagnosticata in fase avanzata.


L'edizione 2022 della Make Sense Campaign si svolgerà dal 19 al 23 settembre 2022.
 

Per la decima edizione, EHNS vuole rilanciare in maniera forte i principi chiave della Campagna. Per questo motivo adotterà il motto “Make it Make Sense. Learn the life-saving 1for3 rule”, con il quale sottolineare e riportare all'attenzione di media e pubblico il core fondante del progetto, la regola “1per3”. Altresì, il decimo anniversario della Campagna sarà occasione per delineare il cammino dei prossimi 10 anni che dovranno fare dei bisogni dei pazienti e dei sopravvissuti sempre di più il punto centrale delle attività di sensibilizzazione.
 

Per l'anno 2022, anche AIOCC ha un progetto speciale: realizzare una campagna di sensibilizzazione che coinvolge le altre Società Scientifiche che si occupano, nel loro ambito, di neoplasie della testa e del collo, e le Associazioni dei Pazienti. Un'ampia compagine che possa fungere da rete di comunicazione per amplificare il più possibile il messaggio di prevenzione della Campagna europea, facendole così raggiungere la massima diffusione possibile.

Cosa accade durante la Make Sense Campaign
Per questo motivo, AIOCC invita i centri che trattano neoplasie del distretto testa-collo ad aprire le proprie porte per una o più giornate di diagnosi precoce durante la settimana della MSC. L'obiettivo è di fornire al pubblico un servizio gratuito di prevenzione e diagnosi precoce per i tumori del testa-collo, diffuso quanto più possibile sul territorio nazionale e che veda l'adesione sia dei piccoli centri sia dei centri ad alto volume.  
Durante la settimana della Campagna, il sito AIOCC ospiterà informazioni utili sulla prevenzione e la diagnosi precoce dei tumori testa collo.
Sarà inoltre organizzata una conferenza stampa di presentazione della Campagna al Senato della Repubblica.

----

L'edizione 2021
L'edizione 2021 della Make Sense Campaign ha visto coinvolti, sul piano europeo, oltre all'Italia, 18 Paesi (Belgio, Bielorussia, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Israele, Kazakistan, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Russia, Spagna, Svizzera, Turchia, Ungheria), a cui si è aggiunto un Paese extra-EU, il Brasile.
Le iniziative messe in campo sono state varie, tra queste: questionari sui sintomi, giornate di screening gratuite, simposi e webinar, meeting con la EU Commission's Beating Cancer Plan Task Force; comunicazione social e tradizionale.
I risultati in Europa parlano di oltre 5.500 pazienti visitati, di cui 652 rimandati per approfondimenti.